LAVORA CON NOI
0774/411671
Strada di San Gregorio da Sassola, Km 6.800 – 00019 Tivoli, Roma
da mercoledi a sabato aperto pranzo e cena
domenica aperto a pranzo (per gli altri giorni contattarci)

Villa Gregoriana a Tivoli: natura, arte e storia in un luogo unico

Villa Gregoriana, ora Parco Villa Gregoriana, è famosa per la Grande Cascata. L’area naturale si trova tra la sponda destra dell’Aniene e l’antica acropoli romana, a Tivoli. È un paesaggio ricco di storia e dal grande valore paesaggistico e archeologico. Dista da Roma poco più di mezz’ora e racchiude spettacoli naturali, siti archeologici e secoli di storia. Parco Villa Gregoriana è stata riaperta al pubblico nel 2005, grazie all’intervento della FAI (Fondo Ambiente Italiano) che è riuscito a riportarlo all’antico splendore. Permettendo a tutti di godere della sua bellezza e della sua straordinaria unicità.

Vedi subito:

Villa Gregoriana fu realizzata per volere di Papa Gregorio XVI, che nel 1832 decise di avviare un’opera ingegneria idraulica per frenare le continue esondazioni del fiume Aniene. Nel 1826 un’alluvione aveva distrutto gran parte dell’antica Tibur (l’attuale Tivoli) e quindi si resero necessari dei lavori nell’area. Inaugurata nel 1835, esprimeva in pieno quei canoni romantici che le resero una destinazione amata da artisti, letterati e uomini di cultura per oltre un secolo. Da affascinante e imperdibile meta del Grand Tour, il viaggio a cui i giovani dell’aristocrazia iniziarono a dedicarsi a partire dal XVI secolo nell’Europa continentale per accrescere la loro cultura, divenne però in seguito vittima di abbandono e incuria. Nel secondo Dopoguerra infatti passò al demanio e finì per essere lasciato in uno stato di degrado e dissesto idrogeologico. Nel 2002 venne dato in concessione al FAI, che lo riaprì al pubblico nel 2005, dopo una ristrutturazione a 360 gradi.

Rinominato Parco Villa Gregoriana dopo l’intervento del Fondo Ambiente Italiano, questo luogo così speciale è caratterizzato da un patrimonio naturalistico e archeologico importante. Ospita ben 74 specie di alberi e reperti di diverso tipo, provenienti da varie epoche.

Foto: sito FAI

Un piccolo viaggio dalle mille sfaccettature

Parco di Villa Gregoriana si trova in un’area scoscesa chiamata “Valle dell’Inferno”, dalla struttura impervia e complessa. I lavori di deviazione dell’Aniene, realizzati nel XIX secolo, diedero origine a una cascata artificiale di 120 metri: la Cascata Grande, ancora oggi spettacolare, seconda solo alla Cascata delle Marmore. Ma il Parco Villa Gregoriana Tivoli ha in realtà diverse altre attrazioni. Come i suoi sentieri, dove ripercorrere i passi di scrittori e artisti ottocenteschi del calibro di René de Chateaubriand, Eduard Schuré, Giovanni Battista Piranesi e Giuseppe Valadier. Non mancano gli scorci panoramici, che lo rendono ancora più suggestivo. Sono inoltre presenti due grotte naturali, Grotta di Nettuno e Grotta delle Sirene, che contribuiscono a rendere il paesaggio quasi fiabesco.

Tra la natura rigogliosa spuntano anche resti archeologici di epoca romana, come la domus del console Manlio Vopisco, risalente al II secolo d.C., celebrata anche dal poeta latino Stazio. Oppure testimonianze di epoche precedenti: qui è presente un’antica acropoli con due templi ancora visibili. Il Tempio della Sibilla, così chiamato nonostante non sia certa la divinità a cui era dedicato, di forma rettangolare. E il celebrato Tempio di Vesta, di forma tondeggiante, risalente alla della fine del II secolo a.C., che conserva tuttora 10 delle sue 18 colonne corinzie.

Lo scrittore e poeta tedesco Goethe parlò di Villa Gregoriana nella sua opera Viaggio in Italia, dedicandogli queste parole:

“In questi giorni sono stato a Tivoli ed ho ammirato uno degli spettacoli naturali più superbi. La cascata colà con le rovine e con tutto l’insieme del paesaggio sono cose la cui conoscenza ci arricchisce nel più profondo dell’anima”

Parco di Villa Gregoriana: orari e prezzi

Il Parco di Villa Gregoriana si trova in Largo Sant’Angelo, nel centro della città di Tivoli, ed è aperto da marzo a ottobre. Gli orari di chiusura variano a seconda del periodo e sono compresi tra le 17 e le 18:30, mentre l’apertura è sempre alle ore 10. L’ultimo ingresso è consentito fino a un’ora prima della chiusura. Il prezzo del biglietto è di 8 euro, ma sono previste riduzioni per residenti, famiglie, bambini e ragazzi tra i 6 e i 18 anni e gli studenti fino ai 25 anni. Mentre per gli iscritti FAI, i soci National Trust, Bienfaiteurs Amis du Louvre, i bambini al di sotto dei 5 anni e le persone con disabilità con accompagnatore l’ingresso è gratuito. Nel Parco di Villa Gregoriana sono inoltre presenti un bookshop, un’area pic-nic e il wi-fi. Per poter apprezzare appieno tutta la sua bellezza, sono consigliate calzature comode.

Il Parco è inoltre a disposizione per eventi privati.

Tivoli, una destinazione da amare

Parco di Villa Gregoriana è un luogo da visitare per poter godere della natura del territorio e della sua immensa storia, che riserva sempre piacevoli sorprese. Ma non è di certo l’unica attrazione di Tivoli. Oltre a essere a pochi chilometri dalla Città Eterna, ospita anche due siti dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO: le famosissime Villa d’Este e Villa Adriana. Soggiornare nella cittadina permette di scegliere una struttura come l’Agriturismo La Cerra (con camere e appartamenti su misura per famiglie e coppie), che offre l’opportunità di rilassarsi e trascorrere giornate all’insegna del benessere e della buona cucina, dando la possibilità anche ai più piccoli di divertirsi alla fattoria didattica o al Mini club. Senza però rinunciare alla cultura, all’arte e alla movida di una grande città come Roma.

  • Condividi
PRENOTA TAVOLO PRENOTA CAMERA
OK Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici sia cookie di parti terze. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.